Ora davvero si può partire? – Ieri e Oggi

Si può partire. La Serie A 2020/21 è ufficialmente completa dopo la storica promozione dello Spezia che ha avuto la meglio sul Frosinone nei playoff. Manca ormai meno di un mese al calcio d’inizio ma il ritorno massiccio dei contagi, anche tra i calciatori sta facendo crescere l’allarme.

Si può davvero partire?

In condizionale resta sempre d’obbligo in questo 2020 targato coronavirus. L’aumento importante dei contagi in tutta Europa e anche in Italia preoccupa e non poco. Il fatto che tra i nuovi contagiati ci siano anche i calciatori non deve stupire. Finito il campionato, anche per loro sono scattate le vacanze e con esse l’aumento delle possibilità di essere colpiti. Con l’avvio dei vari ritiri torneranno i vari protocolli che per i mesi da maggio ad agosto sono stati rispettati pienamente. Ripetere i buoni comportamenti si può e si deve.

Benvenuto Spezia: può partire la nuova caccia al tabù

Nella giornata in cui l’Inter si giocherà contro il Siviglia la finale di Europa League, di cui abbiamo parlato tanto e troppo nelle puntate scorse, a Ieri e Oggi abbiamo preferito dare il meritato spazio allo Spezia. Per il club ligure, uno dei più antichi, è il primo salto da quando la Serie A è a girone unico. E per la Juventus l’occasione per cancellare un incredibile tabù. In gare ufficiali, la Vecchia Signora non ha mai battuto gli spezzini. Non è successo negli anni ’20 e non è successo neppure nel 2006/07 quando la macchina schiacciasassi di Didier Deschamps non riuscì a vincere nessuno dei 2 scontri diretti. Anzi, vincendo all’Olimpico all’ultima giornata lo Spezia mantenne la categoria a spese dell’Arezzo di Antonio Conte.

La prima pagina della Gazzetta dello Sport vista durante la puntata di Ieri e Oggi del 21 agosto 2020, tra le finali europee e la promozione dello Spezia, ora si può parire

Rischio tamponamenti

Tornando ai nuovi contagi, la prima pagina del Corriere dello Sport ha aperto un dibattito. In riferimento al titolo sul tampone eseguito su Sandro Tonali del Brescia. A parte il discorso già affrontato riguardo i protocolli, qual è il senso di dare la notizia in prima pagina e con tutta questa enfasi? Tra l’altro su tema molto delicato. Basti vedere il caso del Torino che continua (giustamente!) a non comunicare il nome dei positivi. Come non bastassero i social, già di per sé senza regole, a mandare in confusione la gente!

La prima pagina del Corriere dello Sport vista durante la puntata di Ieri e Oggi del 21 agosto 2020, con i contagi che crescono si può ripartire?

Inizia il conto alla rovescia prima di partire

Manca meno di un mese alla ripresa del campionato. Nel weekend finiranno anche le coppe europee. Dalla settimana prossima torneranno al lavoro tante squadre, Juventus di Andrea Pirlo compresa. E anche la Nazionale di Roberto Mancini tornerà a riunirsi dopo lunghissimi mesi di distacco. Sperando che da settembre si torni di nuovo a quella normalità che in questo 2020 non si è quasi mai vista. Ma per quella c’è il rischio di dover aspettare ancora qualche mese. Per ora è fondamentale che si possa partire!

La prima pagina di Tuttosport vista durante la puntata di Ieri e Oggi del 21 agosto 2020, tra mercato e contagi

Ecco il video completo della trasmissione, nella diretta Facebook di Radio Bianconera

Di seguito il link per ascoltare il podcast della puntata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *