Verona-Juventus – Lezioni di storia

Verona-Juventus è il match dei bianconeri per la 24a giornata della Serie A 2020/21.

Per tentare la rincorsa alla vetta del campionato, i bianconeri saranno di scena in uno degli stadi più ostici. Al Bentegodi, in cui la Juve ha raccolto meno soddisfazioni nella sua storia.

L’Hellas ha costituito da sempre un ostacolo duro da superare, come successo anche nel corso del match d’andata allo Stadium finiti in parità.

In passato, nella città dell’Arena, la Vecchia Signora ha subito anche sconfitte che hanno fatto male. Come quella dell’annata 1999/2000, quando una doppietta dell’ex Fabrizio Cammarata (ragazzo cresciuto al Combi) costò un pezzo di Scudetto alla squadra allora allenata da Carlo Ancelotti.

Al Bentegodi non sono comunque giunti solo ko cocenti. Ma anche vittorie importanti.

A uno dei successi juventini in terra veneta è legato un ricordo tragico. Il 3 settembre 1989, dopo un 4-1 firmato dalla doppietta di Totò Schillaci e dai gol di Daniele Fortunato e Giancarlo Marocchi, arrivò la notizia della morte di Gaetano Scirea.Un brutto colpo per Dino Zoff, che di Gai era di fatto un fratello, e tutto il mondo bianconero.

Ecco il racconto di quella sfida per Lezioni di Storia su Radio Bianconera e Ater Albus.

Precedenti, Verona-Juventus 1989

Di seguito il link per ascoltare il podcast della puntata di Stile Juventus su Radio Bianconera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *