La concorrenza avanza – Ieri e Oggi

La concorrenza avanza, se ancora non l’avevate capito. Mentre la Juventus di Andrea Pirlo deve ancora muovere i primi passi (soprattutto capire come sarà!), dietro iniziano a muoversi tutti. L’Inter si è presa la finale di Europa League, la Roma ha cambiato proprietà e anche le altre non stanno a guardare

La concorrenza basta e avanza!

Dietro qualcosa si muove. E non sono piccole scosse di assestamento. Se le premesse sono queste, la Serie A 2020/21 sarà davvero spettacolare. Ancora condizionata dal coronavirus, purtroppo, e questa sarà un’altra variabile di cui tenere conto. Ma sono soprattutto le rivali della Juventus e lanciare messaggi inequivocabili. L’Inter ha ritrovato lo spirito europeo e a prescindere da tutto è la squadra italiana che ha fatto più strada, ma per questo ci vuole un discorso a parte. La Roma potrebbe trovare nuova linfa dal cambio di proprietà e in particolare dai dollari di Dan Friedkin: il texano ha ieri ha ufficialmente acquistato il pacchetto di maggioranza del club capitolino. L’Atalanta vuole confermarsi e la Lazio non vorrà essere da meno dei cugini. Anche il mercato del Napoli è partito a mille e il Milan vorrà ripetere quanto di buono visto nella prima parte del 2020. Senza dimenticare l’inserimento di possibili sorprese.

Inter al gran finale, ma dov’era a dicembre?

Intanto l’Inter ha fatto la voce grossa in Europa League. Battere 5-0 lo Shakhtar Donetsk non è roba da tutti i giorni, più che mai adesso. La squadra di Antonio Conte ha trovato la via giusta all’indomani dello Scudetto vinto dalla Juve, forse doveva togliersi il peso della responsabilità. Ora i nerazzurri se la vedranno con il Siviglia per tentare il primo storico successo di un’italiana nella seconda competizione continentale. Aggiungere altro è superfluo. Parlare di un’Inter che chiude in modo trionfale la stagione e salva la faccia del calcio italiano è una forzatura che non regge. E chi lo dice e lo scrive dovrebbe ricordare a tutti dove erano i nerazzurri a dicembre: in corsa per gli ottavi della Champions League. Estromessi in modo clamoroso, i milanesi si sono  rimessi in carreggiata in Europa League. Ma resta pur sempre un ripiego a un clamoroso fallimento della campagna internazionale. E questo non lo può cancellare nessuno, neppure con una pennellata di belle parole!

La prima pagina della Gazzetta dello Sport vista durante la puntata di Ieri e Oggi del 18 agosto 2020 con l'Inter in finale di Europa League

Novità dal fronte bianconero mentre la concorrenza avanza

La concorrenza avanza e la Juventus non può stare a guardare. Andrea Pirlo sta per mettersi al lavoro, proprio mentre la dirigenza sta lavorando per allestire la rosa. Come scrive Tuttosport potrebbe esserci di nuovo la grana Higuain da risolvere. Un anno fa rimase e fece il suo, da professionista serio. Difficile immaginare lo stesso epilogo vista la partenza di Maurizio Sarri. Intanto dalla Spagna giunge la notizia di un Arthur alle prese con un incidente d’auto, con tanto di alcoltest positivo e patente ritirata. Non è che quel cognome “Melo” nasconda punti di contatto con Felipe? Una storia già vista e che non vorremmo rivedere. E poi, chi sgarra d’ora in poi dovrà vedersela con Igor Tudor, appena ingaggiato per rinforzare lo staff tecnico: un ritorno che non può che far contento il popolo bianconero.

18 agosto, giorno di successi e grandi esordi!

Il 18 agosto non è proprio una data da calcio vero. Eppure per la storia della Juventus ha un enorme significato. Anzi 3 o 4! In questo giorno, in 3 anni diversi, hanno giocato la loro prima gara ufficiale in bianconero Michel Platini, Zibì Boniek, Carlos Tevez e Cristiano Ronaldo. All’Apache argentino la palma dell’avvio da sogno: gol e trofeo al primo colpo! Grazie alla Juve di Conte che seppellisce la Lazio sotto 4 gol e stravince la Supercoppa Italiana. Un ricordo indelebile, il primo acuto nella stagione dei 102 punti. E allora poco importò se la concorrenza avanzava!

La prima pagina di Tuttosport vista durante la puntata di Ieri e Oggi del 18 agosto 2020 con il mercato Juve in evidenza

Ecco il video completo della trasmissione, nella diretta Facebook di Radio Bianconera

Di seguito il link per ascoltare il podcast della puntata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *