Gioventù Bianconera – Riccardo Cavallari

Riccardo Cavallari è il protagonista della quarta puntata di Gioventù Bianconera.

Riccardo Cavallari è uno dei tanti personaggi da “dietro le quinte”. Uno dei tanti professionisti che, con il lavoro intenso ma silenzioso, hanno fatto negli anni la fortuna della Juventus. Lavoro doppiamente importante quando si parla di Settore Giovanile e di crescita di giovani ragazzi.

Cavallari ha ricoperto più ruoli nel club, ma l’incarico più importante – e per il quale si è “meritato” questo spazio su Gioventù Bianconera – è quello di responsabile del convitto bianconero.

Riccardo Cavallari in ufficio

Il convitto della Juventus, che negli anni ha avuto sedi diversi (tra cui anche Villar Perosa), è stato per anni a Moncalieri, alle porte di Torino. All’interno dell’allora Hotel Primavera, scelto per la posizione strategica, vicino allo Juventus Center di Vinovo e le scuole frequentate da molte dei ragazzi del vivaio.

L'hotel Primavera di Moncalieri sede del convitto juventino

Durante i suoi anni di permanenza nella società bianconera, Riccardo ha visto crescere tanti ragazzi. Alcuni dei quali stanno facendo una carriera straordinaria nel mondo del calcio. Come Ciro Immobile, tanto per citarne uno

Foto di gruppo dei ragazzi davanti al convitto

Nella chiacchierata con Gioventù Bianconera, Cavallari ha raccontato tanti aneddoti riguardanti il rapporto con i ragazzi e la loro vita, divisa tra il campo di calcio e le aule di scuole

Riccardo Cavallari coi ragazzi del convitto

Ma anche un momento tragico. Il ricordo della tragedia di Vinovo del 2006 (già evocato nella puntata di Michelangelo Rampulla). Riccardo Neri, il portiere toscano, era uno dei tanti ragazzi che viveva nel convitto. Cavallari lo conosceva bene e racconta quei tragici giorni che hanno segnato la vita degli altri ragazzi. Ma anche la sua.

Uno degli striscioni dedicati dai tifosi juventini alla memoria di Alessio e Riccardo

Ma anche pagine personali della vita di Riccardo: la sua gioventù passata in Galles (dove ha conosciuto sua moglie) ma anche l’orgoglio di aver ottenuto la laurea in età adulta, studiando tra un impegno e l’altro nel convitto bianconero!

Riccardo Cavallari dopo la laurea

Di seguito la chiacchierata con Riccardo Cavallari. Buon ascolto

 

 

2 pensieri su “Gioventù Bianconera – Riccardo Cavallari

  1. Roberto dice:

    Buongiorno mi chiamo Roberto Spina conosco Riccardo sia lui che il fratello Maurizio persone straordinarie i fa piacere seguire sempre la juventus io sono stato 13 anni nel settore giovanile della Juve a Vinovo in mansione di massofisioterapista quindi ho avuto una grande esperienza nel mio ruolo e ne conoscere tanti tecnici, allenatori, e giocatori bella esperienza

    • Fabio Ellena dice:

      Ciao Roberto, grazie mille per il commento! L’idea di realizzare questo podcast è proprio far ricordare tanti momenti (belli o brutti che siano) a chi è passato nel Settore Giovanile della Juventus.
      Spero tu abbia voglia di ascoltare anche le prossime puntate. E magari, se ne avrai piacere, un domani potrai essere tu a raccontare la tua storia qui a Gioventù Bianconera.
      Un caro saluto
      Fabio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *