Gioventù Bianconera – Luca Cuccureddu

Luca Cuccureddu è Il protagonista della 17a puntata di Gioventù Bianconera.

Cognome importante che in casa Juventus fa sempre un certo effetto, Luca Cuccureddu ha provato a seguire le orme di famiglia. Proprio negli anni in cui papà Antonello lavorava per far crescere i campioni di domani, Luca ha indossato  la maglia delle giovanili bianconere. Dai Giovanissimi alla Berretti.

Luca Cuccureddu protagonista della puntata di Gioventù Bianconera

Classe 1976, Luca è nato a Torino proprio negli anni d’oro della Juventus di Boniperti. Anni in cui il padre contribuiva a regalare gioie al popolo bianconero. A parte la parentesi di Firenze, dove “Cuccu” ha chiuso la carriera da calciatore, la famiglia è sempre stata di casa nel capoluogo piemontese.

Foto di famiglia

Proprio a Torino, Luca inizia a muovere i primi passi nel mondo del calcio. Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio dei ’90 entra a far parte del Settore Giovanile della Juventus. Subito alla corte di quel grande allenatore che è Domenico Maggiora, uno di cui si è parlato spesso durante le puntate di Gioventù Bianconera. 

La formazione Giovanissimi della Juventus guidata ad Domenico Maggiora

Al suo primo in bianconero, Luca lega subito con Ruben, figlio del grande Nenè, ex centravanti della Juventus e del Cagliari dello Scudetto, anche lui entrato nei ranghi delle giovanili bianconere, proprio come Antonello Cuccureddu. Una curiosità che all’epoca non poteva sfuggire a Hurrà Juventus.

Un articolo di Hurrà Juventus con i Cuccureddu e i Nenè

L’amicizia con Ruben durerà ben oltre l’esperienza dei 2 ragazzi nel vivaio juventino. Insieme a lui e ad altri “figli d’arte” – tra i quali Riccardo Scirea, Jacopo Morini, Piercarlo Mattrel, Gianmarco Sala, Simone Salvadore – , Luca è stato protagonista dell’avventura del Viasat, squadra di calcio a 5 che per alcuni anni si è esibita in tutta Italia. Un’esperienza di cui si è parlato durante l’intervista per il podcast.

Luca Cuccureddu e Ruben, il figlio di Nenè

Il percorso di Luca Cuccureddu nel vivaio della Juventus si è interrotto a un passo dalla Primavera, in quel momento proprio allenata dal papà e reduce da vittorie a ripetizione (Scudetto, Viareggio Cup e Coppa Italia). Ma padre e figlio hanno solo rinviato la loro collaborazione. Negli ultimi anni, la famiglia si è trasferita in Sardegna, ad Alghero, dove è nata la Cuccureddu 1969, società sportiva che si è posta l’obiettivo di far crescere i giovani atleti sardi della zona.

Il logo della società

Un grosso in bocca al lupo a Luca per l’attività e un grazie per la disponibilità.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *