Gian Luca Rubin – Gioventù Bianconera

Gian Luca Rubin è il protagonista della 26a puntata di Gioventù Bianconera

Gian Luca Rubin è uno dei più tanti ragazzi della provincia di Torino che ha fatto quasi l’intera trafila nel Settore Giovanile della Juventus

Gian Luca Rubin protagonista della puntata di Gioventù Bianconera

Classe 1993, Gian Luca rientra in quell’ampia categoria di ragazzi cresciuti tra Torino e provincia che hanno fatto quasi tutta la trafila nel vivaio bianconero. Dove è entrato quando non aveva ancora 10 anni.

Gian Luca Rubin da bambino

Nei suoi primi anni in bianconero, Rubin diventa protagonista di un’operazione di marketing voluta dalla Juventus. Viene scelto come “testimonial” del Settore Giovanile per la campagna di promozione dei camp estivi delle allora Soccer Schools. Un’iniziativa che ha accostato il suo volto a quello di simboli della prima squadra quali Zlatan Ibrahimovic, Gianluca Zambrotta e Fabio Cannavaro  .

Rubin e Fabio Cannavaro

Proprio come Cannavaro, anche Gian Luca con gli anni viene trasformato in un difensore centrale, ruolo che ricoprirà fino alla Primavera e anche dopo nella sua carriera da professionista.

Rubin contro la Fiorentina

Per la sua autorità nel tenere il campo e per le sue doti da leadership, Rubin indossa spesso la fascia di capitano. Soprattutto nella Primavera guidata da Marco Baroni.

 

Rubin con la maglia oro

E da capitano, Gian Luca Rubin vive uno dei momenti più emozionanti della storia recente del Settore Giovanile. L’8 marzo 2012, c’è la finale d’andata della Coppa Italia Primavera. Il match è quello tra Juventus e Roma e la società bianconera decide di farlo disputare sul terreno dello Juventus Stadium. La nuova casa bianconera, inaugurata nel settembre 2011, ospita per la prima volta una sfida dei ragazzi. Un evento, questo, di cui a Gioventù Bianconera ne hanno già parlato Alberto Libertazzi (in gol quella gara), Ferdinando Scarpello e Gioventù Bianconera – Andrea Agrello

Juventus Roma Primavera allo Stadium

Quella sfida allo Stadium si giocò pochi giorni dopo il trionfo ottenuto dalla Primavera alla Viareggio Cup, battendo in finale proprio la Roma. Un’altra grande soddisfazione per Rubin e compagni

Juventus Roma a Viareggio

La stagione 2011/12 è storica per tanti motivi. Oltre ai successi della Primavera, anche la Prima Squadra torna vincere con il primo dei 9 Scudetti della serie. Una stagione iniziata con la solita gara in famiglia a Villar Perosa, con Gian Luca costretto a vedersela con un certo Alessandro Del Piero.

Rubin e Del Piero

Nell’estate 2012, la lunga esperienza in bianconero finisce. Gian Luca inizia da Bolzano la sua avventura nei professionisti. Oggi, all’età di 27 anni, è tornato vicino a casa, al PSG Calcio di Pino Torinese, dove ha iniziato anche la carriera da allenatore delle giovanili. Collaborando con un altro simbolo del vivaio juve quale Stefano Guidoni.

Con la fascia da capitano

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *