Gioventù Bianconera – Dario Campagna

Dario Campagna è il protagonista della 28a puntata di Gioventù Bianconera

Dario Campagna è un altro dei più tanti ragazzi di Torino che ha fatto l’intera trafila nel Settore Giovanile della Juventus

Dario Campagna protagonista della puntata di Gioventù Bianconera

 

Classe 1988, Dario entra nel vivaio a metà anni ’90, nella squadra Primi Calci allenata da Antonio Marchio.

Dario Campagna bambino con Del Piero

Fin dai primi anni nel Settore Giovanile, Campagna si contraddistingue per la sua duttilità tattica. Una caratteristica molto apprezzata da tutti gli allenatori. Viene schierato in diverse zone del campo e in numerosi ruoli diversi. Riuscendo sempre a dare il suo importante contributo. Un vero jolly!

Un giovane Dario Campagna

Nel 2006 approda in Primavera ed è titolare nella finale di Supercoppa contro l’Inter, già raccontata in un’apposita puntata di Gioventù Bianconera . Vincenzo Chiarenza lo schiera come esterno destro di difesa. A sinistra c’era Beppe Rizza, che Dario ha ricordato durante la chiacchierata

La Primavera che nel 2006 vince la Supercoppa

In Primavera, Campagna si prende altre soddisfazioni, tra cui un’altra Supercoppa Italiana e una Coppa Italia. Inoltre si merita anche la fascia di capitano.

Nel 2007, Dario lascia la Juventus e si butta nel calcio professionistico. Partendo da una piazza importante quale l’Hellas Verona. Ai tempi di Venezia ha di nuovo l’occasione di incrociare Del Piero, conosciuto durante gli allenamenti con la Prima Squadra bianconera. L’occasione è un’amichevole con il Sydney, squadra australiana in cui Alex si accasa dopo la fine della lunga esperienza a Torino.

Contro Del Piero ai tempi del Sydney

E i grandi incontro continuano. Ai tempi del Chieri, Dario ritrova anche la Juventus in una delle classiche gare del mercoledì. Vuoi rinunciare a una foto con Cristiano Ronaldo?

Con Ronaldo

A 33 anni quasi compiuti (a fine gennaio), Campagna continua a giocare (è tesserato con il Canelli) ma ha già iniziato il suo percorso da allenatore. In bocca al lupo Dario