Gioventù Bianconera – Antonello Cuccureddu

Antonello Cuccureddu è il protagonista della 31a puntata di Gioventù Bianconera

Antonello Cuccureddu è un pezzo di storia della Juventus. Per quello che ha vinto, sia da calciatore che da allenatore del Settore Giovanile.

Antonello Cuccureddu protagonista della puntata di Gioventù Bianconera

Cuccureddu fu simbolo di “gioventù” già nella sua lunga parentesi bianconera da calciatore. Arrivato a Torino nel 1969 ad appena 20 anni. Uno dei primi scelti da una Juve che, per tutti gli anni ’70, puntò forte sulla linea verde.

Antonello Cuccureddu tra la gioventù bianconera

Una politica vincente, quella voluta dal presidente Giampiero Boniperti. Nei suoi 12 anni in maglia bianconera, “Cuccu” vince 6 Scudetti, una Coppa Italia e la Coppa Uefa del 1977, primo storico trofeo internazionale finito nella bacheca juventina.

La prima storica Coppa Uefa vinta a Bilbao

Vittorie indimenticabili a cui contribuisce in maniera determinante. Come lo Scudetto del 1973, vinto dopo un suo gol a Roma all’ultima giornata. Ma Antonello Cuccureddu si mette in luce soprattutto per la sua grande duttilità tattica, che gli permette di essere schierato in quasi tutti i ruoli, sia difensivi che offensivi. Oltre a una grande tecnica di base, elemento comune a tutti i calciatori dell’epoca.

Cuccureddu in allenamento al Combi

Cresciuto con il bianconero nel cuore già nella sua Alghero, la Juventus torna sulla strada di Cuccureddu. Proprio a Torino inizia la carriera da allenatore, nel Settore Giovanile. Una stagione negli Allievi e poi sotto con la Primavera.

Nei panni di allenatore al Combi

Sotto la sua guida, si forma uno dei gruppi più forti di ogni tempo. Quello dei nati nelle annate 1974 e 1975. Con gente come Fabrizio Cammarata, Christian Manfredini, Jonathan Binotto, Ciccio Grabbi, Lorenzo Squizzi, Alessandro Dal Canto, Francesco Baldini.

La Primavera allenata da Cuccureddu

Uno squadrone a cui si aggrega anche un certo Alessandro Del Piero. E nella stagione 1993/94 arrivano trionfi a ripetizione. Come il Torneo di Viareggio e lo Scudetto che mancavano da anni. Seguiti dalla Coppa Italia nell’annata successiva

Festa per lo Scudetto Primavera 1994

Nelle giovanili bianconere, Antonello vede crescere anche il figlio Luca. Già protagonista della puntata numero 17 del podcast.

Un articolo di Hurrà Juventus con i Cuccureddu e i Nenè

Proprio insieme a Luca, Antonello ha lanciato al Cuccureddu 1969, società sportiva che ha come obiettivo quella di far crescere i giovani calciatori di Alghero.

Il logo della società

Una bella storia, quella di Antonello Cuccureddu, raccontata in questo appuntamento di Gioventù Bianconera. Buon ascolto.

Cuccureddu allenatore